Prime impressioni dal FisioForum 2019

Il Presidente A.I.FI. TAVARNELLI: FOCUS SU GIS E NIS, MA ANCHE CONSIGLI PER APERTURA STUDI PROFESSIONALI

Tre giorni di incontri per essere sempre al fianco dei colleghi. Questo l’obiettivo della partecipazione di A.I.FI. a Fisioforum, l’evento che fino a domenica riunisce all’Hotel Aran Mantegna di Roma il mondo della fisioterapia offrendo percorsi formativi, occasioni di confronto tra professionisti, opportunità di conoscere le ultime novità in ambito tecnologico, oltre a stabilire un contatto nel percorso di crescita dei numerosi studenti attesi.

Come associazione maggiormenNte rappresentativa dei fisioterapisti italiani, con oltre 13.000 iscritti, l’A.I.FI. è presente a FisioForum con un infopoint in cui è possibile reperire materiale informativo tra brochure, come quella legata alla campagna di comunicazione ‘#LeManiGiuste -Il mondo della fisioterapia’, opuscoli con informazioni sui GIS (Gruppi di Interesse Specialistico) e i NIS (Network di Interesse Specialistico), a cura dei rappresentanti dei singoli Gruppi che si alterneranno allo stand nei tre giorni dell’evento. Infine, proprio per FisioForum, è stato stilato un manuale con suggerimenti e consigli per facilitare i liberi professionisti nell’apertura degli studi professionali.
anno comunque poi rispettare le normative della propria regione”.

Il Commento del Presidente Tavarnelli

“L’obiettivo di tutte le nostre partecipazioni a eventi non organizzati direttamente da A.I.FI. è quello di raggiungere sempre di più i colleghi in modo capillare“, ha spiegato il presidente di A.I.FI., Mauro Tavarnelli, presente alla tre giorni di FisioForum – “In questo momento è ancora più importante perché l’associazione si sta trasformando in Associazione Tecnico-Scientifica e allo stesso tempo sta comunque continuando a svolgere il ruolo di Associazione maggiormente rappresentativa, fino alle elezioni delle commissioni d’Albo“, ha sottolineato in relazione al percorso di attuazione della legge 3/2018 che riguarda la riforma degli Ordini professionali.

Per questo “in particolare, abbiamo privilegiato la divulgazione dei nostri Gruppi di Interesse specialistico (GIS) e dei Network di Interesse Specialistico (NIS), il vero futuro dell’Associazione italiana Fisioterapisti. Inoltre, per essere sempre più vicini ai colleghi liberi professionisti, abbiamo prodotto e stiamo divulgando qui a FisioForum un opuscolo sui 12 passi per rendere più semplice l’apertura di uno studio professionale” – ha concluso Tavarnelli – ” I colleghi dovranno comunque poi rispettare le normative della propria regione”.