La prevenzione delle cadute nell’anziano in emergenza COVID-19

Dalla fase 1 resta a casa in sicurezza alla fase 2 muoviti responsabilmente. Campagna di informazione prevenzione delle cadute fase 2 a cura del comitato esecutivo nazionale del GIS di Fisioterapia Geriatrica A.I.FI.
10/06/2020

Continua la diffusione delle locandine create dal GIS di Fisioterapia Geriatrica A.I.FI. per la Campagna di informazione per la Prevenzione delle Cadute.

FASE 2 : MUOVITI RESPONSABILMENTE E AIUTA AD UN GRADUALE MOVIMENTO!
Anche se la fase più acuta dell’ emergenza sanitaria COVID19 è momentaneamente superata e si cerca di ritornare alla normalità, la priorità è ancora quella di evitare situazioni a rischio di contagio. La nuova condizione in cui ci troviamo può ancora influenzare molto la nostra quotidianità, soprattutto vincolando il nostro movimento e le nostre abitudini all’esercizio fisico; la popolazione anziana, sia sana che con problemi di disabilità, è sempre quella maggiormente esposta al rischio di caduta.
In questa FASE 2 anche la Campagna di Prevenzione delle Cadute ha inserito una progressione nei contenuti del messaggio, affinché la persona anziana possa muoversi in sicurezza, sia nell’ambito domestico che all’aria aperta, ma in MODO RESPONSABILE, CONSAPEVOLE e GRADUALE.

Le premesse della CAMPAGNA DI INFORMAZIONE PER LA PREVENZIONE DELLE CADUTE sono sempre le stesse dell’avvio di un mese fa: la prevenzione delle cadute è una sfida per l’invecchiamento della popolazione, poiché il numero di cadute aumenta proporzionalmente all’aumentare del numero di anziani in molti Paesi del mondo.
Le cadute hanno importanti ripercussioni cliniche, funzionali e psicologiche sulla persona anziana, oltre ad importanti conseguenze economico-sanitarie.
Per questi motivi risulta importante mantenere costantemente attivi programmi di valutazione e gestione preventiva del rischio caduta, tali da ridurre l’impatto disabilitante di questi eventi accidentali.
La Campagna di Informazione per la Prevenzione delle Cadute, creata dal GIS di Fisioterapia Geriatrica A.I.FI., dopo la Fase 1, dedicata alla gestione del momento “RESTA A CASA IN SICUREZZA”, passa ora alla Fase 2 che, oltre a riconfermare i suggerimenti riferiti al rischio di cadute a domicilio, pone attenzione alla qualità del movimento.
MUOVERSI RESPONSABILMENTE, significa organizzare la propria attività fisica, dentro e fuori casa, con la consapevolezza di eventuali limiti e deficit di resistenza e/o di forza muscolare, molti dei quali causati dalla riduzione dell’esercizio fisico di questi ultimi due mesi. La stessa consapevolezza riguarda i caregivers a cui sono rivolte le rinnovate indicazioni per aiutare a FAR RIPRENDERE GRADUALMENTE IL MOVIMENTO al proprio assistito.
La divulgazione di questi nuovi messaggi avviene sempre attraverso 2 locandine, una rivolta alle persone OVER65 autosufficienti e l’altra di supporto ai CAREGIVERS, che assistono persone anziane con disabilità.
Si rinnova a tutti i colleghi l’invito a divulgare il più possibile l’iniziativa, che ha sempre l’intento di cercare di stimolare i destinatari del messaggio a prendersi cura di sé (o di un’altra persona), con un ruolo sempre più attivo e consapevole.

Devi accettare i cookie statistics, marketing per vedere il video.