Perché iscriversi all’Associazione Italiana di Fisioterapia? Invece che rispondere a questa domanda con parole “istituzionali” abbiamo preferito chiederlo ad alcuni fisioterapisti che operano in tutta Italia. Ed ecco allora gli interventi di Chiara, Federica, Francesco, Giulia, Lorenzo e Graziana, fisioterapisti che operano in ambiti diversissimi, dalle RSA ai centri privati convenzionati, dai centri ospedalieri agli studi professionali.

Dalle loro parole emergono tanti motivi per associarsi ad AIFI: confrontarsi con i colleghi di tutta Italia, partecipare ad eventi formativi, tenersi aggiornati sulle linee guida e sulle pubblicazioni scientifiche internazionali, essere coinvolti nei percorsi di ricerca e completare la propria formazione specialistica. La certezza che emerge dalle loro risposte è che AIFI rappresenta davvero la “casa professionale” dei fisioterapisti.

Iscriversi ad AIFI significa quindi entrare in una comunità ricca di competenze, disponibilità, opportunità. Ricordiamo che l’iscrizione è possibile in varie categorie: Socio Ordinario, Aderente Studente e Aderente Sostenitore. Tutte le informazioni necessarie per l’iscrizione sono disponibili qui: aifi.net/tesseramento-aifi