ECCELLENZE DELLA FISIOTERAPIA IN CONGRESSO SCIENTIFICO A ROMA

Fare il punto sullo sviluppo della Scienza della Fisioterapia, condividere le conoscenze con altri professionisti, tracciare piste di ricerca e approfondimento. Insomma, riunire eccellenze del mondo della fisioterapia in una vera e propria 'expo' nazionale. Questi gli obiettivi del Congresso scientifico internazionale dell'AIFI, l'Associazione Italiana Fisioterapisti, in programma giovedì 12 e venerdì 13 ottobre all'hotel Capannelle di Roma (via Siderno 37).
INDICE
    Add a header to begin generating the table of contents

    GIOVEDÌ 12 E VENERDÌ 13 STATO DELL’ARTE E PROSPETTIVE DI SVILUPPO

    Fare il punto sullo sviluppo della Scienza della Fisioterapia, condividere le conoscenze con altri professionisti, tracciare piste di ricerca e approfondimento. Insomma, riunire eccellenze del mondo della fisioterapia in una vera e propria ‘expo’ nazionale. Questi gli obiettivi del Congresso scientifico internazionale dell’AIFI, l’Associazione Italiana Fisioterapisti, in programma giovedì 12 e venerdì 13 ottobre all’hotel Capannelle di Roma (via Siderno 37). Per questa edizione 2017 AIFI ha scelto di organizzare l’evento in strettissima collaborazione con le principali realtà scientifiche di ambito fisioterapico presenti in Italia, come la Società Italiana di Fisioterapia (SIF), la Società Italiana di Fisioterapia e Riabilitazione (SIFIR), l’Associazione Riabilitatori dell’Insufficienza Respiratoria (ARIR), l’Associazione Italiana Riabilitazione Mano (AIRM) e con tutti i Gruppi di interesse Specialistico oggi attivi all’interno di AIFI: Gruppo di Terapia Manuale (GTM), GIS Sport (GISPT), GIS Neuroscienze, GIS Fisioterapia pediatrica (GIS FP), GIS Fisioterapia geriatrica (GIS FG), GIS Terapie Fisiche e Tecnologie Riabilitative (GIS TFTR).

    La due giorni sarà dunque dedicata all’Esercizio Terapeutico, spiega il presidente del Congresso scientifico, Simone Cecchetto, “ossia quella interazione pedagogica programmata tra fisioterapista e paziente volta a facilitare in quest’ultimo determinate modificazioni, come ad esempio il miglioramento di una funzione, la modifica di una struttura corporea, la riduzione di un rischio, la prevenzione di una disfunzione o di un danno, il miglioramento di una performance, il superamento di una limitazione di attività, il contenimento o la riduzione della disabilità. Tutto questo attraverso un approfondimento delle recenti acquisizioni sui fondamenti, sulle prove di efficacia e sul ragionamento clinico”.

    In particolare, spiega il presidente dell’AIFI, Mauro Tavarnelli, “venerdì pomeriggio ci sarà una tavola rotonda con vari esponenti delle istituzioni e delle organizzazioni dei cittadini, in cui si discuterà sulle opportunità di disegnare e condividere nuovi modelli organizzativi per il cambiamento dei servizi per la Salute dei cittadini”. Questo perché “i sistemi sanitari detengono il primato della complessità organizzativa e come tali rappresentano una sfida per chi si occupa della loro gestione, dovuta alla straordinaria differenziazione di obiettivi, attività, competenze e processi lavorativi. L’AIFI e le realtà che hanno collaborato considerano l’evento un’altra tappa fondamentale nel percorso di sviluppo della cultura, della scienza e della disciplina della fisioterapia, perseguendo le migliori soluzioni e stimolando la crescita in ogni contesto. Tutto questo – conclude – nell’ottica di promozione della salute del cittadino”.

    ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI

    Nella settimana mondiale della fisioterapia la ST Basilicata organizza un evento ad accesso libero dal titolo ARTROSI OGGI: DIAGNOSI, CURE E PREVENZIONE”. Non esitare a partecipare e divulgare.
    Dati ufficiali della Protezione Civile elaborati da A.I.FI. e aggiornati tutti i giorni alle ore 18:30.
    Pubblicato il Fact File di Luglio realizzato dal GTM! Visita la pagina del GTM sul sito aifi.net e corri a leggere i contenuti!
    Conosciamo nel dettaglio i nuovi membri del Comitato Esecutivo Nazionale (CEN), eletti nella scorsa Assemblea dei Soci del GIS Fisioterapia Neurologica e Neuroscienze.