“Tra il passato dove si trovano i nostri ricordi e il futuro dove si trovano le nostre speranze, esiste il presente,
dove ci sono i nostri doveri…e la nostra passione.”

  • 248 iscritti (29 studenti del Corso di Laurea in Fisioterapia),
  • 2 corsi formativi in svolgimento andati sold-out,
  • la 4th GISPT International Conference seguitissima e applauditissima,
  • 1 evento sportivo supportato con una Clinica Mobile GIS Sport composta da 4 colleghi sulle nevi appenniniche,
  • 1 evento GISPT Academy svolto in presenza nel Lazio,
  • 5 Lauree supportate per 5 studenti partecipanti alla GISPT for Students,
  • 1 nuovo collega certificato ITA SPT e tanti in procinto di diventarlo (io, orgogliosamente, uno di quelli),
  • molte richieste da parte di provider, ma anche quella ufficiale dell’Università di Siena, di certificazione delle competenze IFSPT per il Master di I Livello e corsi ECM,
  • IJSPT free access e come detto in arrivo il JOSPT e il BJSM.

Questi sono i numeri solo del primo semestre GIS Sport AIFI, i numeri con quali prendo in carico le mansioni da Consigliere Nazionale AIFI, lasciando l’amato ruolo di Presidente Nazionale GIS Sport AIFI per incompatibilità delle cariche.

Il CEN è forte e autonomo, in più rimarrò anche io all’interno per continuare a dare una mano e occuparmi di Sport, come è la mia mission, la mia passione.

Sicuramente gli impegni di Consigliere Nazionale mi prenderanno tempo, molto. Sono convinto comunque porteranno indirettamente dei grossi vantaggi a tutta la Associazione e perciò anche al GIS Sport AIFI.

Grazie ai 155 soci che sabato hanno supportato la mia candidatura, mettendomi al pari del Segretario e amico Donato Lancellotti come terzo eletto per numero di preferenze. Un grosso successo personale, una enorme fiducia percepita, un impegno di responsabilità per il prossimo triennio che accolgo con onore.

Dal CDN mi impegnerò per tutta AIFI e anche per il GIS Sport AIFI, logicamente.

Andiamo avanti e continuiamo a far crescere il movimento stupendo della fisioterapia sportiva.

Con passione e impegno, un ulteriore grazie a tutti voi.

Andrea