Con la campagna itinerante “Sono malato anch’io – La mia salute è un bene di tutti“, il Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva, in occasione del trentacinquennale dalla sua fondazione, sta attraversando tutto il nostro Paese, facendo tappa in 23 diverse città. L’iniziativa è partita il 18 aprile 2015 e terminerà alla fine del mese di ottobre.

In ogni città saranno organizzati due momenti: uno di piazza, dove i volontari del Tribunale per i diritti del malato saranno a disposizione per distribuire materiale informativo sui diritti, raccogliere suggerimenti e segnalazioni, offrire consigli e consulenza gratuitamente e accogliere chi vorrà diventare “cittadino attivo”. L’altro per un incontro-confronto con i principali attori locali, dal Presidente della Regione alle diverse professioni sanitarie, al fine di agire insieme per il miglioramento delle criticità che saranno segnalate dai cittadini.
Le questioni che saranno affrontate con i cittadini e le istituzioni sono varie, e legate ai problemi emergenti o storici dei territori: dall’impatto dell’ambiente sulla salute all’organizzazione dei servizi al di fuori del contesto ospedaliero; dalla equità nella distribuzione dei servizi e dell’accesso tra territori montani e grandi città alla sofferenza mentale; dalle risposte in caso di bisogno di un intervento urgente, all’assistenza per chi ha fragilità o malattie croniche; dalle liste d’attesa ai disagi nei pronto soccorso; dall’attenzione verso la persona che ha bisogno di cura alla trasparenza delle decisioni e il riconoscimento del ruolo dei cittadini nelle scelte, solo per fare alcuni esempi.

Dopo la tappa di Campobasso, di Napoli e di Taranto,  il 18 e il 19  maggio l’iniziativa si sposterà nelle Marche, ad Ascoli Piceno (scarica la locandina).

In particolare, il 18 maggio saranno in Piazza del Popolo (dalle 9.30 alle 18.30) con il loro gazebo e la mostra fotografica. Il 19 maggio mattina, invece, a partire dalle 9.30 è stato organizzato il Convegno  dal titolo “Sopportabile, il dolore non è una condanna. La legge n. 38 del 2010 e il diritto dei cittadini a non soffrire inutilmente”, presso la Sala dei Savi, Palazzo dei Capitani, sempre in Piazza del Popolo.

Per ulteriori informazioni visitare il sito http://www.sonomalatoanchio.org/