Questionario: La gestione della relazione terapeutica nei pazienti ad alta componente psicosociale

survey 1594962 1280

Sono una Fisioterapista frequentante il Master in Terapia Manuale applicata alla Fisioterapia di Tor Vergata a Roma. Il Dott. Alessio Natoli, la Dott.ssa Gloria Giglioni e io abbiamo deciso di intraprendere uno studio di ricerca incentrato sulla gestione della relazione terapeutica nei pazienti ad alta componente psicosociale ed è subito emersa l’importanza del sottolineare quali ne siano appunto le difficoltà. In seguito ad un’analisi della letteratura è risultato che già molti autori avessero indagato questo argomento, sviscerandone le dimensioni contenutistiche e logistico-contestuale. Nessuno prima di ora aveva mai indagato quali fossero le difficoltà individuali del fisioterapista in questo ambito, ossia come si sentisse di fronte a un paziente particolarmente ansioso, cosa pensasse di fronte un paziente con caratteristiche di apatia e anedonia oppure come gestisse le incalzanti domande e l’assenza di fiducia di un paziente con tratti ipocondriaci. Sono situazioni con le quali dobbiamo fronteggiarci ogni giorno e che meritano di essere indagate per analizzare la dimensione individuale della relazione terapeutica con questa tipologia di pazienti, con la finalità di avere una maggiore consapevolezza degli ostacoli di carattere emozionale, relazionale e comunicativo che dobbiamo affrontare. Il questionario è un questionario semi-strutturato aperto a tutti i fisioterapisti che lavorano, in Italia, con pazienti adulti con problematiche muscoloscheletriche. L’individuazione delle dimensioni di difficoltà individuale nella relazione terapeutica potrebbe essere la base per una nuova analisi dei motivi di difficoltà di gestione del paziente ad alta componente biopsicosociale, con possibili indicazioni nella prevenzione della cronicizzazione.

vai al questionario.

 

Schermata 2020 05 07 alle 08.11.59

Sono Giuliana Rosso e sono una fisioterapista. Ho ottenuto la Laurea Triennale presso l’Università degli Studi di Padova nel 2017 e appena un anno dopo ho deciso di intraprendere il percorso di studi proposto dal Master in Terapia Manuale applicato alla Fisioterapia di Tor Vergata a Roma. Sto per terminare anche questo percorso, e, oltre ad essere fiera di svolgere la mia professione, devo un ringraziamento ad AIFI e al GTM per dare la possibilità ai Fisioterapisti Italiani di una formazione continua.

A.I.FI. sostiene la ricerca scientifica

Se sei uno studente del corso di laurea in Fisioterapia oppure di un master universitario di primo e secondo livello e vuoi sottoporre ai nostri fisioterapisti associati un questionario puoi contattare l’ufficio ricerca A.I.FI all’indirizzo: info@aifi.net
Archivio Questionari