Le “Red Flags” in Riabilitazione Reumatologica

Le artriti, nelle varie forme, sono patologie croniche ad alto impatto che coinvolgono una sostanziale porzione della popolazione mondiale. Caratterizzate spesso da una genesi autoimmune, esse sono la principale causa di disabilità negli adulti con un’alta prevalenza anche nella popolazione giovane, con conseguenze importanti sia nella sfera sociale che sul piano economico. Negli Stati Uniti un adulto su cinque soffre di artrite e questo numero è previsto in aumento nei prossimi 10 anni del 40%. In Italia si stimano circa 2 milioni di persone affette da malattie reumatiche. Esistono più di 100 di questi disturbi reumatici e muscolo scheletrici che hanno un esordio generalmente silente ma un decorso che porta ad una condizione fortemente disabilitante se non diagnosticato e preso in cura precocemente. In questo articolo abbiamo preso in esame tre malattie croniche a genesi autoimmune: l’artrite psoriasica (AP), la sclerodermia (SSc) e l’artrite giovanile (ARG)

Le artriti, nelle varie forme, sono patologie croniche ad alto impatto che coinvolgono una sostanziale porzione della popolazione mondiale. Caratterizzate spesso da una genesi autoimmune, esse sono la principale causa di disabilità negli adulti con un’alta prevalenza anche nella popolazione giovane, con conseguenze importanti sia nella sfera sociale che sul piano economico. Negli Stati Uniti un adulto su cinque soffre di artrite e questo numero è previsto in aumento nei prossimi 10 anni del 40%. In Italia si stimano circa 2 milioni di persone affette da malattie reumatiche.

Esistono più di 100 di questi disturbi reumatici e muscolo scheletrici che hanno un esordio generalmente silente ma un decorso che porta ad una condizione fortemente disabilitante se non diagnosticato e preso in cura precocemente.

In questo articolo abbiamo preso in esame tre malattie croniche a genesi autoimmune: l’artrite psoriasica (AP), la sclerodermia (SSc) e l’artrite giovanile (ARG) . In tutte queste patologie, che portano col tempo a gravi disabilità nella vita del paziente, il gold standard della prevenzione sarebbe una presa in carico precoce, ma molto spesso prima di arrivare ad una corretta diagnosi passano mesi o addirittura anni dai primi sintomi. Per tale motivo abbiamo fatto una revisione della letteratura utilizzando PuBMed, Cochrane, Google Scolar, e ne abbiamo estrapolato le red flags, ovvero i “campanelli d’allarme” che il fisioterapista dovrebbe osservare attentamente durante l’esame obiettivo e l’anamnesi per indirizzare il paziente ad un consulto specialistico dal reumatologo. Si evince inoltre quanto sia utile una cooperazione con altre figure mediche che possono venire a conoscenze di segni e sintomi riconducibili ad artrite infiammatoria, nello specifico il dermatologo per l’Artrite Psoriasica (AP), lo gnatologo, il dentista , l’ortodontista o il dermatologo per la Sclerodermia (SSc), il pediatra o il medico sportivo per l’Artrite Reumatoide Giovanile (ARG).

Le parole chiave utilizzate sono: artrite, malattie autoimmuni, artrite psoriasica, sclerodermia, artrite giovanile, valutazione differenziale, epidemiologia, linee guida.

 

 

 

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI

CORSO TEORICO-PRATICO – CONDIZIONAMENTO FISICO ED ALLENAMENTO DELLA FORZA, TRENTO, 08 E 09 OTTOBRE
Il coordinamento territoriale A.I.FI. Trentino Alto Adige è lieto di annunciare, grazie alla collaborazione con il GIS SPORT, la realizzazione dell’evento accreditato ECM in partnership con Sinergia e Sviluppo dal titolo “Condizionamento fisico ed allenamento della forza”, tenuto dalla docente fisioterapista e RISPT Registered International Sports Physical Therapist, dott.ssa Lisa Cosi. Attraverso questo evento formativo il discente acquisirà conoscenze e competenze in merito al condizionamento della forza da poter applicare nella programmazione di un intervento riabilitativo, dalle prime fasi in acuto fino al ritorno alla partecipazione sportiva. Per tutti i soci A.I.FI. e GIS SPORT riservata una quota agevolata fino al raggiungimento del numero massimo consentito.
IMPORTANTE NOVITA’ PER COLORO CHE SI ISCRIVERANNO AL 2° CONGRESSO EUROPEO DI FISIOTERAPIA PEDIATRICA: sono aperte le iscrizioni anche alla Cena del Congresso, imperdibile momento di convivialità e occasione di confronto, scambio di idee ed esperienze, che si terrà nella serata di Venerdì 7 Ottobre 2022.