La prevenzione di asimmetrie craniche e posturali del lattante

Nella Rubrica FOCUS FT oggi parliamo delle asimmetrie craniche e posturali del lattante e come evitarle. Contributo a cura del GIS Fisioterapia Pediatrica A.I.FI.
INDICE
    Add a header to begin generating the table of contents

    Per la rubrica #FocusFT, Antonella D’Aversa (LP – Bari) e Martina Santoni (Ospedale degli Infermi – Rimini), Fisioterapiste, Specialiste in Area Pediatrica, del GIS Fisioterapia Pediatrica, ci parlano della brochure su “La prevenzione di asimmetrie craniche e posturali del lattante”
    ovvero, rispettivamente, del come posizionare il bambino per i primi tre mesi di vita al fine di favorire la variabilità posturale e lo sviluppo armonico, e delle attività a pancia sotto da sveglio così come suggerite dall’American Academy of Pediatrics e riportate nell’Essential Tummy Time Moves di Pathways.org.

    ?️0:30 parla Antonella D’Aversa (LP – Bari)

    ?️4:47 parla Martina Santoni (Ospedale degli Infermi – Rimini)

    ⏭️6:00

    Pancia su pancia

    Sdraiati sul pavimento o sul letto sostenuto da cuscini.
    Posiziona il bambino sul tuo torace o sulla tua pancia, in modo da trovarti faccia a faccia con lui. Tieni sempre saldamente il bambino per garantire la sua sicurezza.

    ⏭️6:28

    Sorrisi guardandosi negli occhi

    Mettiti a livello del tuo bimbo per sollecitare il contatto visivo.
    Arrotola un asciugamano/telo e posizionalo sotto il torace e le braccia per facilitarlo.

    ⏭️6:50

    Sulle gambe per consolarlo

    Posiziona il tuo bambino a faccia in giù sul tuo grembo o sulle tue gambe per fare il ruttino o per consolarlo.
    Una mano sul sederino del tuo bambino aiuterà a stabilizzarlo e a calmarlo.

    ⏭️7:10

    Trasporto a pancia in giù

    Passa una mano sotto la pancia e tra le gambe per trasportare il tuo bambino. Stringi il bambino vicino al tuo corpo.

    ⏭️7:35

    Qualche minuto a pancia in giù

    Posiziona il tuo bambino a pancia in giù per uno o due minuti ad ogni cambio del pannolino. Comincia con pochi minuti alla volta e cerca di arrivare fino ad un’ora al giorno, ripartita in più momenti, entro i tre mesi di vita. Non scoraggiarti. Ogni attimo a pancia in giù fa la differenza.

    Brochure su “La prevenzione di asimmetrie craniche e posturali del lattante”

    VIDEO

    ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI

    Pubblicati gli esiti dello studio “Classificazione e quantificazione degli interventi in neuroriabilitazione”, progetto di ricerca promosso dal GIS Fisioterapia Neurologica e Neuroscienze AIFI e dalla Fondazione Don Gnocchi.
    CORSO TEORICO-PRATICO – CONDIZIONAMENTO FISICO ED ALLENAMENTO DELLA FORZA, TRENTO, 08 E 09 OTTOBRE
    Il coordinamento territoriale A.I.FI. Trentino Alto Adige è lieto di annunciare, grazie alla collaborazione con il GIS SPORT, la realizzazione dell’evento accreditato ECM in partnership con Sinergia e Sviluppo dal titolo “Condizionamento fisico ed allenamento della forza”, tenuto dalla docente fisioterapista e RISPT Registered International Sports Physical Therapist, dott.ssa Lisa Cosi. Attraverso questo evento formativo il discente acquisirà conoscenze e competenze in merito al condizionamento della forza da poter applicare nella programmazione di un intervento riabilitativo, dalle prime fasi in acuto fino al ritorno alla partecipazione sportiva. Per tutti i soci A.I.FI. e GIS SPORT riservata una quota agevolata fino al raggiungimento del numero massimo consentito.
    IMPORTANTE NOVITA’ PER COLORO CHE SI ISCRIVERANNO AL 2° CONGRESSO EUROPEO DI FISIOTERAPIA PEDIATRICA: sono aperte le iscrizioni anche alla Cena del Congresso, imperdibile momento di convivialità e occasione di confronto, scambio di idee ed esperienze, che si terrà nella serata di Venerdì 7 Ottobre 2022.