Mercoledì 24 Luglio, a Roma, presso il Ministero della Salute, sotto la Presidenza del Ministro Professor Girolamo Sirchia, si è insediata la nuova Commissione Nazionale per l'ECM (Educazione Continua in Medicina) di cui fa parte, in veste di rappresentante delle otto professioni dell'area della Riabilitazione, il Segretario Nazionale A.I.FI. Claudio Ciavatta , che, di recente, ha aggiunto al titolo di Fisioterapista anche una Laurea in Scienze dell'Educazione (conseguita con il punteggio di 110 e lode) dal titolo : "Telematica e Formazione, Memphis Project: un'esperienza personale".
La nomina di Ciavatta tra i membri della prestigiosa Commissione (della precedente non faceva parte alcun esponente né dell'Associazione né della classe delle Professioni di Area riabilitativa), ha suscitato grande soddisfazione nei vertici associativi. Nell' occasione il Presidente, Vincenzo Manigrasso, ha inviato una lettera di ringraziamento e di augurio comune, al Ministro della Salute ed ai suoi più stretti collaboratori, Professor D'Ari, Vice Presidente della Commissione ECM e Dottor Mastrocola Direttore Generale delle Professioni Sanitarie.

Questo il testo della lettera:

Ill.mo Sig. Ministro, in occasione del primo incontro della ricostituita Commissione Nazionale per l'Educazione Continua in Medicina, desidero esprimere a Lei ed ai componenti della Commissione stessa, i migliori auguri per la positiva prosecuzione e lo sviluppo del lavoro già brillantemente avviato nel corso del mandato della precedente Commissione. Ugualmente, desidero rinnovarLe la piena e totale disponibilità alla collaborazione, affinché la Formazione Continua diventi strumento di reale utilità per il miglioramento dell'efficacia e dell'appropriatezza degli interventi in ambito sanitario. Sono certo che, nel raggiungimento di tale obiettivo, potrà avvalersi della totale e piena collaborazione del collega Dott. Claudio Ciavatta, per la cui nomina e fiducia accordata porgo a Lei ed ai Suoi più stretti collaboratori i miei più sentiti ringraziamenti.

Il Presidente Nazionale A.I.FI.
Vincenzo Manigrasso