A partire dal mese di settembre, all'interno del nostro sito istituzionale www.aifi.net, è possibile fruire di un Forum di discussione.

È questo un obiettivo che l'Ufficio di Presidenza si era posto già da tempo, purtroppo alcuni problemi – tecnici e organizzativi – ci hanno impedito di presentare l'iniziativa prima della pausa estiva. L'augurio naturalmente è che presto tutta la comunità virtuale legata al mondo della Riabilitazione valorizzi questo strumento.

L'uso del Forum offrirà ai Fisioterapisti italiani, e non solo…, la possibilità di scambiare idee, opinioni, notizie, suggerimenti su tutti gli argomenti connessi, direttamente o indirettamente, con l'agire professionale del Fisioterapista.

Esso prevede due aree distinte, ma non per questo separate.
La prima, quella pubblica, è l'area fruibile da tutti. Previa registrazione è possibile per chiunque intervenire su un dato argomento o proporre ulteriori approfondimenti all'attenzione della comunità virtuale. La comunicazione avviene in forma differita e tematica.

Nell'area riservata, invece, sono abilitati ad intervenire i soli dirigenti nazionali. Oltre agli argomenti di interesse generale, trovano spazio in quest'area tutte le questioni strettamente connesse all'attività associativa.
Tuttavia, ogni contributo di particolare importanza inserito in questa'area sarà immediatamente reso disponibile anche nell'area pubblica.
Nell'attivare formalmente il nuovo Forum pubblico dell'A.I.FI., l'Ufficio di Presidenza nazionale propone di orientare la discussione sul seguente argomento: affinchè l'AIFI risponda sempre meglio alle istanze provenienti dal mondo della Riabilitazione in Italia, compatibilmente con i mezzi economici e le risorse umane a disposizione di una associazione di categoria come la nostra, cosa credi sia prioritario migliorare o promuovere nell'azione associativa a breve, medio e lungo termine?

Grazie fin da ora per l'attenzione che dedicherete a questa iniziativa.

Il Presidente nazionale, Vincenzo Manigrasso
Il Segretario nazionale, Claudio Ciavatta