L’Associazione Italiana Fisioterapisti (AIFI), riconosciuta come unica rappresentativa della professione del fisioterapista con decreto del Ministero della Salute, in riferimento alla manifestazione indetta dal “Movimento Fisioterapisti Italiani” e che si terrà Mercoledì 13 Aprile 2016 a Roma, precisa che non è stata contattata dal comitato promotore e ha appreso di questa iniziativa, già decisa e dettagliata, da alcuni recenti articoli su quotidiani on-line.

AIFI non ha preso parte all’organizzazione della suddetta manifestazione. Le motivazioni riportate nel manifesto della suddetta manifestazione, eccezion fatta per la proposta del registro che non ci trova d’accordo in quanto in Italia la previsione di Ordini e Albi è l’unica auspicabile nell’attuale sistema legislativo, sono i temi su cui AIFI da sempre si impegna quotidianamente presso le sedi istituzionali con atteggiamento costruttivo e propositivo, partecipando con colleghi esperti a gruppi di lavoro e commissioni ministeriali ed elaborando documenti progettuali finalizzati al miglioramento della Fisioterapia e della Riabilitazione in risposta ai bisogni di salute dei cittadini.