Proficiency di Fisioterapista Esperto in Massaggio Tradizionale Cinese

Roma, 24-25 novembre

Il Proficiency, primo in Italia e in Europa, è frutto di un accordo tra A.I.FI. (Associazione Italiana Fisioterapisti), WFCMS (World Federation of Chinese Medicine Societies) e Istituto Paracelso. Il Proficiency è la certificazione che attesta il più elevato livello di formazione e qualificazione professionale dei fisioterapisti italiani nel campo della Medicina Tradizionale Cinese (MTC).

La nuova figura professionale del “Fisioterapista Esperto in Massaggio Tradizionale Cinese (Tuina)” nella compagine della Riabilitazione in Italia, identifica un professionista dotato delle conoscenze e della competenza pratica necessarie a svolgere un ruolo rilevante mirato a rendere al cittadino italiano un ulteriore servizio, sottolineando da un lato l’importanza per l’utenza di rivolgersi a personale qualificato in ambito riabilitativo, dall’altro l’autorevolezza del titolo di Esperto in una disciplina peculiare che ne attesta l’idoneità a svolgere la propria mansione.

Programma

  • La data del Proficiency in Tuina è fissata per i giorni 24-25 novembre 2018 presso la sede dell’Istituto Paracelso: via Ippolito Nievo 61, Roma.
  • L’esame del Proficiency si articola in: 4 prove scritte sui seguenti argomenti teorico-applicativi:
    • Fondamenti di MTC,
    • Teoria dei Meridiani,
    • Tuina ed Agopunti,
    • Tecniche del Tuina comprensive del massaggio pediatrico in MTC;
    • una prova orale con dimostrazione pratica.Ciascuna delle prove scritte prevede 100 domande. Il candidato avrà a disposizione 90 minuti per ogni prova scritta, cioè 360 minuti per 400 domande, con un intervallo intermedio di 60 minuti.

      La dimostrazione pratica, della durata di 20 minuti, prevede 17 domande così suddivise:

    • 10 quesiti sugli Agopunti (ubicazione, reperimento, principali indicazioni e funzioni terapeutiche);
    • 5 quesiti sulle tecniche del Tuina (compreso il massaggio pediatrico in MTC);
    • 2 quesiti dimostrativi sul trattamento clinico con il Tuina di patologie quali torcicollo, periartrite scapolo-omerale, epicondilite omerale esterna, protrusione del disco intervertebrale lombare, sindrome del piriforme, distorsione della caviglia, insonnia (da “depressione del qi del Fegato che si trasforma in fuoco”), cefalea (da deficit di sangue), febbre infantile (sindrome causata dai fattori patogeni esogeni), diarrea infantile (da alimentazione scorretta) ed altre.

A chi è rivolto

  • Ai fisioterapisti candidati al Proficiency sono richieste:regolare iscrizione all’AIFI per l’anno 2018;
    dichiarazione sostitutiva di certificazione di iscrizione o pre-iscrizione all’Ordine TSRM-PSTRP (Art.46 D.P.R. 445 del 28/12/2000);
    se disponibile, fotocopia dell’attestato di partecipazione ad un corso di Tuina rilasciato da una scuola privata o pubblica.
  • Ai medici candidati al Proficiency sono richieste:
    dichiarazione sostitutiva di certificazione di iscrizione all’Ordine dei Medici
    (Art.46 D.P.R. 445 del 28/12/2000);
    se disponibile, fotocopia dell’attestato di partecipazione ad un corso di Tuina
    rilasciato da una scuola privata o pubblica.
  • In qualità di garante della formazione propedeutica al Proficiency su mandato del
    WFCMS di Pechino, l’Istituto Paracelso organizza due giorni di fomazione
    preparatoria all’esame il 10 e l’11 novembre 2018, presso la propria sede
    in via Ippolito Nievo 61, Roma.

Il termine ultimo per le iscrizioni all’esame è l’8 novembre

Per ulteriori informazioni:

tel. 06 5816592
e-mail: istpar@tin.it