L’avvento della pandemia da Covid-19 ha seriamente compromesso la tenuta del Sistema Sanitario Nazionale mettendo a rischio di infezione numerosi professionisti sanitari coinvolti in prima linea nell’emergenza. I fisioterapisti sono tra i maggiormente coinvolti nella gestione e assistenza dei pazienti affetti da Covid-19 giocando un ruolo fondamentale per le loro competenze in ambito respiratorio e neuro-motorio sia nel decorso acuto della malattia che nella gestione della sindrome post long Covid-19.

Durante la prima ondata pandemica, AIFI ha effettuato uno studio di prevalenza fra i fisioterapisti operanti sul territorio italiano e più di 15.000 hanno risposto a questa indagine. Lo scopo è stato quello di stimare il numero di possibili contagi da Covid-19 nella popolazione e determinare possibili fattori di rischio e condizioni associate.

La survey “The Spread of COVID-19 Among 15,000 Physical Therapists in Italy: A Cross-Sectional Study” elaborata e condotta dal Comitato Scientifico AIFI e diffusa attraverso la Federazione TSRM PSTRP è in via di pubblicazione sulla rivista Physical Therapy:  scarica la preview dell’articolo.

A firmare la survey, Silvia Gianola, Silvia Bargeri, Isabella Campanini, Davide Corbetta, Simone Gambazza, Tiziano Innocenti, Roberto Meroni, Greta Castellini e Andrea Turolla.

Giovedì 3 giugno nella cornice di AIFI Channel ci sarà una serata online di divulgazione dei principali risultati ottenuti in questo studio, un’occasione per condividere i risultati di questo ambizioso progetto.
Tutti i dettagli saranno disponibili a breve su aifi.net, non mancare!