I sindacati confederali, con una nota unitaria trasmessa in data odierna, hanno evidenziato la grave situazione determinatasi in merito al rinnovo del CCNL 2006-2009 del personale del comparto della sanità. E' per questo che hanno indetto per il prossimo lunedì 4 febbraio 2008 una grande mobilitazione contemporaneamente in tutt'Italia davanti gli Assessorati e le presidenze regionali.

Le manifestazioni regionali hanno l'obiettivo di rimuovere tutti gli ostacoli posti dalle Regioni alla definizione del rinnovo contrattuale nei termini economici previsti dall'intesa quadro per tutti i contratti del pubblico impiego.

Le Regioni prevedono incrementi inferiori del precedente rinnovo contrattuale e pongono in essere "ricatti" per le parti relative alle tutele e ai diritti dei lavoratori già previsti dai vigenti contratti di lavoro.

Per la tutela dei diritti e la valorizzazione della professionalità dei professionisti sanitari si sollecita una massiccia adesione.