Con il patrocinio dell'A.I.FI. nazionale, della S.I.T.R.A.S., Società Italiana di Traumatologia dello Sport, della S.I.F.R.O., Società Italiana di Riabilitazione e Ortopedia, della S.I.G.M., Società Italiana di Ginnastica Medica Medicina Fisica Scienze Motorie e Riabilitative, del G.L.O.B.E., Gruppo di Lavoro sull'Ortopedia Basata sull'Evidenza, del G.S.S., Gruppo di studio della Scoliosi e delle Patologie Vertebrali e del G.I.S., Gruppo di Interesse Specialistico dello Sport dell'A.I.FI., presso la Sala Convegni "Major" dell'Hotel Filanda di Cittadella, in Provincia di Padova, nei giorni 17/18/19 Ottobre, 15/16 Novembre, 13/14 Dicembre, sarà tenuto il "Corso Nazionale di Riabilitazione in Traumatologia dello Sport, organizzato dal "FKT FILANDA POLIAMBULATORIO" di Cittadella.

Riservato a Fisioterapisti e Medici, questo Corso, che è il primo, a livello nazionale, a trattare della Riabilitazione in Traumatologia dello Sport, si prefigge l'obiettivo, così come riportato nell'illustrazione del programma, di offrire ai partecipanti la possibilità di confrontarsi, da un parte, con le evenienze riabilitative di più frequente riscontro nella pratica quotidiana e, dall'altra, con i maggiori esperti in campo nazionale della specifica materia.

Il Corso si svilupperà in tre moduli che prenderanno in esame e tratteranno, in modo integrato, le tre "parti" del corpo umano più esposte al trauma.
Il primo, infatti, tratterà gli aspetti generali delle problematiche afferenti questa parte della traumatologia ed, in modo più approfondito, dell'Arto inferiore, mentre il secondo si occuperà dell'Arto superiore ed il terzo del Rachide.
Più in dettaglio, con riferimento a quanto sottolineato dal Comitato Scientifico, per quel che riguarda il primo modulo, "verrà, inizialmente, effettuata un'introduzione all'argomento e chiarito il ruolo della "Evidence Based Rehabilitation" in ambito preventivo e riabilitativo. Verranno, inoltre, illustrati i metodi di valutazione dei risultati e le misurazioni che devono essere effettuate affinché i risultati ottenuti possano essere validati scientificamente e possano essere affidabili da un punto di vista statistico. Verranno, quindi, rivisitate le scienze di base alla luce delle recenti ricerche sviluppate in ambito biomedico e presentati gli studi epidemiologici nei vari sport. Nella parte specifica, verranno analizzate le principali patologie del ginocchio e della caviglia nello sportivo, soprattutto dal punto di vista della Diagnostica clinica e di quella strumentale. Verranno, infine, indicate le più moderne opzioni per il trattamento conservativo, dando il "giusto taglio" a quello chirurgico".
Per il secondo modulo, sempre stando a quanto scritto dal Comitato Scientifico, "verranno classificate le patologie della spalla, suddivise in instabilità traumatiche ed atraumatiche, spalla dolorosa da conflitto primario e secondario, diagnosi differenziale nelle sindromi neuro-vascolari periferiche e nel dolore cervo-brachiale. Verrà, inoltre, analizzata la patologia del gomito, del polso e della mano nell'atleta".
Per il terzo modulo, infine, "dopo un'introduzione all'argomento, verranno classificate le patologie della colonna vertebrale suddividendole in due gruppi: il primo, dove la sintomatologia è specifica di quell'affezione e correlata all'anatomia patologica; il secondo, dove la sintomatologia non è correlata al danno strutturale, ma ad una disfunzione (alterato funzionamento) come l'instabilità vertebrale clinica"
Questo, il folto novero di relatori e moderatori che "condurranno" il Corso: Guido Barindelli, Pier Giorgio Benaglia, Francesco Biggi, Roberto Bordin, Fabrizio Borra, Giulio Bonivento, Francesco Braccio, Alessandro Castagna, Giuliano Cerulli, Francesco Comisso, Domenico Creta, Angelo De Carli, Stefano Della Villa, Guy Desbaux, Giovanni Di Giacomo, Teresita Fabris, Carlo Fabbriciani, Giuseppe Fama, Antonella Ferrario, Claudio Ferraro, Andrea Foglia, Andrea Fusco, Roberto Gatti, Giorgio Giovannoni, Giovanni Grano, Francesco Inglese, Maurilio Marcacci, Maurizio Marchetti, Federico Marin, Gianluca Melegati, Giuseppe Milano, Riccardo Minola, Federico Morelli, Dino Munarolo, Frank Musarra, Gianni Nanni, Marco Ortolani, Mauro Parolin, Stanislav Peharec, Giuseppe Porcellini, Elena Ravagni Probizer, Antonio Rigon, Giulio Sergio Roi, Franco Rossi, Gino Schiavo, Gabriele Severini, Nicola Taddio, Marco Testa, Massimo Toffolo, Davide Tornese, Antonio Volpe, Piero Volpi, Stefano Zaffagnini, Marco Zanobbi e Gustavo Zanoli.
Coordinatore generale del Corso sarà Nicola Taddio della Direzione tecnica della "FKT FILANDA POLIAMBULATORIO di Cittadella che, assieme a Mauro Parolin, ricopre pure l'incarico della Segreteria Scientifica.
Mauro Parolin ha, a sua volta, il compito di gestire la Segreteria Organizzativa.

Samuele

GPC