Il ruolo della Terapia Manuale nelle patologie articolari e tendinee
Date del Congresso: 2-3 ottobre 2010
Sede del Congresso: Villa Fenaroli Palace Hotel – Rezzato (BS)

Il 31 agosto 2010 si chiudono le iscrizioni a prezzo agevolato all'VIII Congresso Nazionale GTM.
L'evento di quest'anno è organizzato in due giornate, con una giornata e mezza di presentazioni in sala plenaria ed il pomeriggio della seconda giornata dedicata a tre workshop in parallelo (è possibile partecipare ad un solo dei tre).
Il congresso è finalizzato alla conoscenza delle più recenti evidenze sull'approccio manuale e tramite esercizio terapeutico delle patologie articolari e tendinee. Saranno presenti due relatori inglesi, Matthew Morrissey e Massimo Barcellona, che hanno condotto le loro ricerche e pubblicazioni sulla catena cinetica aperta e chiusa dopo intervento di ricostruzione del LCA e hanno proposto un diverso punto di vista che sembra dare maggiore importanza al carico utilizzato rispetto alla tipologia di esercizio.
Una fisioterapista svedese, Ingrid Hultenheim Klintberg, presenterà invece le sue pubblicazioni sui diversi protocolli terapeutici seguenti l'acromionplastica e la sutura della cuffia dei rotatori: il suo lavoro ha messo a confronto diversi approcci postchirurgici individuando una strategia ottimale sulla base della tipologia di intervento. Il fisioterapista americano Martin Kelley, infine ha pubblicato un'ottima review sul trattamento della Frozen shoulder (2009) e ha elaborato un suo personale algoritmo per discriminare la causa della discinesia scapolare, che presenterà al nostro congresso.
Il dott. Traverso Francesco, medico ortopedico dell'Humanitas di Rozzano, inoltre presenterà le diverse tecniche chirurgiche utilizzate per le protesi d'anca e ginocchio in ottica riabilitativa, cioè che cosa il fisioterapista deve e non deve fare con un determinato tipo di protesi rispetto ad un altro, e con la stessa ottica presenterà la ricostruzione del LCA e gli interventi nelle patologie della cuffia dei rotatori. Altri autori italiani affronteranno altre patologie articolari e tendinee nell'ambito della terapia manuale.
I tre workshop saranno, invece, delle dimostrazioni pratiche di come individuare, valutare e trattare, dalla prima giornata alla ripresa delle normali attività o delle competizioni sportive delle patologie presentate nella prima giornata congressuale. E' possibile anche partecipare solamente ad un workshop senza la partecipazione al Congresso Plenario, ottenendo comunque i crediti ECM, dato che ogni evento è stato accreditato singolarmente.
Le iscrizioni sono aperte anche agli studenti di fisioterapia del II e III anno.
E' previsto il sistema di traduzione simultanea
Per ulteriori informazioni visitate www.terapiamanuale.it