AUTORI

Laura Furri , Giacomo Rossettini , Marco Vicentini , Elisa Verzè , Simone Cecchetto

ABSTRACT

La formazione dei professionisti della salute è un processo complicato e i formatori devono guidare gli studenti a gestire la complessità clinica attraverso il ragionamento clinico (RC). I fisioterapisti esperti e gli studenti utilizzano strategie di RC diverse, quindi l’attività formativa deve aiutare lo studente a sviluppare la sua abilità nel RC. Questo può essere possibile utilizzando una strategia di pensiero ad alta voce, attraverso la conversazione ed il dialogo con il docente. L’obiettivo di questo studio è di verificare preliminarmente l’efficacia del pensiero ad alta voce nel miglioramento del RC. 20 studenti del terzo anno del corso di laurea in Fisioterapia hanno partecipato a questo studio durante il tirocinio formativo in area geriatrica. Il gruppo sperimentale ha prodotto una “Cartella Fisioterapica Didattica” (CFD) ed ha svolto un incontro tutoriale individuale, in cui gli studenti erano guidati a riflettere a voce alta sul paziente e sul trattamento riabilitativo. A seguito dell’incontro hanno scritto una seconda CFD, basata su quanto emerso durante l’incontro. Il gruppo di controllo ha prodotto una sola CFD. Il RC a voce alta ha migliorato, nel gruppo sperimentale, l’abilità nell’inquadrare il paziente in un’ottica biopsicosociale e nel correlare la menomazione funzionale con le potenziali cause (p < 0.05). Questo studio rappresenta un test iniziale sull’efficacia della strategia della riflessione a voce alta nello sviluppo della capacità di RC. A causa dei limiti metodologici non è possibile trarre conclusioni definitive. Ulteriori studi dovranno essere condotti per validare la sua efficacia. PAROLE CHIAVE: ragionamento clinico, processo decisionale, insegnamento.

FULL TEXT, riservato ai soli SOCI AIFI

per accedere all’allegato effettua il LOGIN al sito web.

Scienza riabilitativa 17.1 Art.3

Tabella I – Tabella II – Tabella III