Usare l'ICF, lo standard internazionale per misurare e classificare salute e disabilità accettato in 191 Paesi, non è facile.

Per i fisioterapisti è uno strumento valido e indispensabile. Ma gli eventi formativi volti a preparare i professionisti al suo uso sono pochi e spesso vengono tenuti da persone non accreditate.

Risultato: l'ICF non è ben conosciuto e non si diffonde adeguatamente.

È per questo che l'Aifi, sempre in prima linea nella campagna per una formazione di alto livello, uniforme e certificata, ha richiesto la programmazione di un corso di formazione per trenta formatori dell'Associazione, da accreditare presso il Din a svolgere il ruolo di docenti in corsi finalizzati all'uso dell'ICF.