Il 28 giugno 2021 si celebra la XVI giornata nazionale per la prevenzione e la cura dell’incontinenza urinaria. Per capire il ruolo fondamentale che riveste la fisioterapia, l’intervista alla presidente del GIS Fisioterapia e riabilitazione del pavimento pelvico Elia Bassini.

Innanzitutto. cosa si intende per incontinenza urinaria?

Per incontinenza urinaria si intende una perdita involontaria di urina. L’incontinenza urinaria è un sintomo che inficia negativamente nella qualità di vita della persona e interessa trasversalmente sia gli uomini che le donne.
Spesso può essere presente nella donna durante la gravidanza, a seguito del parto, in menopausa. Nell’uomo questo sintomo spesso si manifesta a seguito di interventi chirurgici come la prostatectomia radicale.

Attraverso quali strategie la fisioterapia può essere utile nelle incontinenza urinaria?

La riabilitazione del pavimento pelvico è riconosciuta dalle  linee guida internazionali come prima terapia d’approccio per la cura dell’Incontinenza.
Innanzitutto si comincia con l’analisi della storia clinica del paziente e una approfondita valutazione funzionale fisioterapica per identificare le disfunzioni del pavimento pelvico.
Poi insieme al paziente si procede alla definizione degli obiettivi del percorso fisioterapico sulla base dei quali vengono definite le strategie che verranno adottare che possono essere esercizi terapeutici, terapie manuali, terapie fisiche quali il biofeedback e l’elettrostimolazione funzionale, la proposta di presidi e la fondamentale educazione terapeutica.
All’inizio, durante e al termine del percorso diventa fondamentale la misurazione dei risultati attraverso scale di valutazione soggettive e oggettive.

Oltre all’ incontinenza urinaria, di quali altre problematiche si occupa la fisioterapia e riabilitazione pelvi-perineale?

Il mondo della fisioterapia pelvi-perineale si occupa di un ampio ventaglio di problematiche, tutte fortemente impattanti la qualità di vita. Tra esse ricordiamo l’incontinenza fecale, la stipsi, le disfunzioni sessuali e il dolore pelvico cronico.

Com’è possibile per un paziente trovare un fisioterapista esperto o specialista nelle disfunzioni pelvi-perineali?

I cittadini possono trovare fisioterapisti e specialisti o esperti in questo campo sul sito fisioterapisti.aifi.net oppure scrivendo direttamente a gispavimentopelvico@aifi.net Siamo una comunità in forte crescita perché consapevoli e quanto la fisioterapia nelle disfunzioni del pavimento pelvico cosa veramente cambiare la qualità di vita delle persone.