La figura del fisioterapista, le sue competenze, i suoi interventi con i pazienti: questi temi sono ormai parte integrante della cultura sanitaria e assistenziale del nostro Paese. Ma AIFI non vuole lasciare nulla per scontato: il cittadino, il paziente, la famiglia ed il caregiver conoscono davvero il fisioterapista, le sue molteplici aree di intervento, le sue specificità?
Per rispondere a queste domande il progetto AIFI Channel si arricchisce di una nuova rubrica intitolata AIFI Translate, l’appuntamento radiofonico quindicinale rilasciato in Podcast. A condurre Gianluca Marcato aka Giangi, il quale ogni due mercoledì intervista un fisioterapista esperto in una specializzazione diversa, con l’obiettivo di indagare i numerosi ambiti della fisioterapia. Durante ogni puntata, i professionisti raccontano e approfondiscono le specificità dei loro interventi e i risultati in termini di benessere e di qualità della vita che vengono riscontrati quotidianamente dai pazienti.
Ecco le puntate pubblicate ad oggi e le piattaforme su cui è possibile ascoltarle:

 

Gli episodi

  • #01 | Il pavimento pelvico | 10 marzo 2021
    Cos’è il pavimento pelvico e quali sono le possibile problematiche connesse alla muscolatura del pavimento pelvico? Una panoramica degli interventi che la fisioterapia offre in questo delicato ambito della vita quotidiana.
    Ospite: Elia Bassini, Presidente del GIS Fisioterapia e Riabilitazione del Pavimento Pelvico.
  • #02 | La medicina di genere | 24 marzo 2021
    Che cos’è la medicina di genere? Come si inserisce nell’attuale quadro normativo e nel contesto universitario? E che importanza ha nella fisioterapia? Un’infarinatura della medicina di genere per capire perché questa costituisca un tassello essenziale alla garanzia di un trattamento equo e appropriato nell’assistenza sanitaria e nell’accesso alle cure, per tutti e per tutte.
    Ospite: Mattia Bisconti, fisioterapista OMPT del Gruppo Terapia Manuale AIFI

Ascolta gli episodi  su Spreaker, Spotify, Podchaser, Podcast Addict, Deezer e MusicAmazon!

 

Dietro le quinte

“Parlare ai cittadini è l’obiettivo di questa iniziativa”, precisa Andrea Piazze, coordinatore del progetto AIFI Channel, “in questo modo il palinsesto del nostro canale multimediale si arricchisce di una modalità di informazione diretta e immediata, che cercherà di evitare i linguaggi troppo tecnici per arrivare senza mediazioni all’ascoltatore coinvolgendolo a scoprire anche i risvolti meno noti della nostra attività abituale”.
Il nuovo format nasce su proposta di un cittadino che seguendo le trasmissioni live di AIFI Channel ha segnalato l’importanza di affrontare argomenti di interesse della collettività (e quindi non solo riservati ai professionisti), utilizzando una terminologia non tecnica: proposta subito accolta dall’Associazione. Da qui nasce la progettualità di AIFI Translate.

A realizzare le interviste in podcast sarà proprio il “promotore” dell’idea Gianluca Marcato (poler, performer e ballerino professionista), da sempre vicino al mondo della fisioterapia: “Sono lieto che AIFI abbia accolto questa mia proposta e ci tengo a ringraziarla per avermi dato questa opportunità di approfondimento personale e di condivisione; abbiamo scelto di dare il via a queste interviste perché, io per primo, in tante occasioni ho trovato difficoltà a comprendere un linguaggio di settore”, sottolinea Giangi (il nome con cui ama presentarsi), “credo e siamo convinti che le persone, anche come me, non particolarmente inserite nel mondo della sanità e nei suoi tecnicismi, spesso non abbiano reale consapevolezza delle attività molteplici dei fisioterapisti. Questi professionisti sono centrali ed utili sia a persone – come il sottoscritto – che per lavoro hanno una forte attenzione al proprio benessere, sia a soggetti che presentano varie patologie più o meno debilitanti. Queste interviste radiofoniche hanno proprio l’obiettivo di abbattere le barriere tra professionisti e cittadini, facendo entrare, con un linguaggio immediato e comprensibile, chiunque in un mondo di interventi sanitari vastissimo e spesso decisivo per poter ottenere una altissima qualità della vita”.