Le immagini della manifestazione del 21 marzo

La giornata del 21 Marzo 2006 verrà ricordata a lungo dai fisioterapisti italiani. In un giorno lavorativo, senza bloccare gli ospedali, senza chiudere gli studi, senza fermare le attività didattiche e senza provocare disagi ai pazienti, l'Aifi è riuscita a garantire la partecipazione di una grande rappresentanza della professione alla manifestazione promossa a Roma per dire "No all'equipollenza". Nonostante una pioggia incessante circa 10000 professionisti e studenti dei corsi di laurea in fisioterapia hanno sfilato da Piazza della Repubblica, lungo Via Cavour, fino a Piazza Venezia per chiedere l'abrogazione di una norma che rischia di minare alla base il sistema di accesso alle professioni sanitarie e di rendere legale l'esercizio abusivo della professione.
Al termine della manifestazione una delegazione di 1000 persone ha partecipato ad un'iniziativa al Teatro Capranica, cui hanno aderito il Tribunale per i Diritti del Malato-CittadinanzAttiva, la FISH, le Associazioni professionali, le Organizzazioni sindacali, per chiedere alle due coalizioni che si contendono il Governo del Paese di assumere l'impegno ad abrogare la norma nella prossima legislatura.

Print Friendly, PDF & Email

TESSERAMENTO

SEI UN FISIOTERAPISTA?
ISCRIVITI AD AIFI

SOCIO DAL 2013?
RINNOVA L’ISCRIZIONE

SEI ISCRITTO 2017?
STAMPA RICEVUTA

ISCRITTI 2017

ORDINARI

ORDINARI

STUDENTI

STUDENTI

Ultimi Tweet

SITI REGIONALI

DALLE AZIENDE

Dalle Aziende

VIDEO

Loading...

COMMENTI