Le donne che sviluppano il diabete durante la gravidanza possono ridurre il loro fabbisogno di insulina sottoponendosi a un programma di esercizi di resistenza. E le donne soprappeso sembrano beneficiare di questa attivita' fisica piu' delle donne piu' magre. Lo sostiene uno studio condotto dai ricercatori della Universita' dell' Alberta, in Canada. Gli esercizi di resistenza sembrano preferibili a quelli aerobici, che sono quelli normalmente utilizzati per combattere il diabete gestazionale.

Gli esercizi di resistenza migliorano la forza e correggono la postura, fonte di molti disturbi nelle fasi avanzate della gravidanza. Inoltre, sono piu' facili da eseguire. Lo studio ha interessato 32 donne, tutte intorno alla 29 settimana di gravidanza. Le partecipanti sono state divise in due gruppi: il primo ha seguito una normale dieta per diabetici, il secondo ha seguito la dieta e ha svolto esercizi di resistenza fisica. Questi esercizi venivano effettuati 3 volte a settimana. L' ammontare di insulina necessaria per controllare il diabete e' risultato decisamente piu' basso per le donne del secondo gruppo.

Tra le donne che erano sovrappeso prima della gravidanza, solo 3 su 10 nel secondo gruppo avevano bisogno dell'insulina. Mentre nel primo gruppo ne avevano bisogno 8 su 10. A parte questo dato, gli altri risultati, come la percentuale di parti cesarei o il peso del bambino alla nascita, erano simili nei due gruppi.

I ricercatori pensano che i risultati possano essere migliorati. Molte delle donne hanno partecipato in media solo a 2 sedute settimanali, invece delle 3 consigliate. Inoltre, iniziare prima della ventinovesima settimana puo' eliminare del tutto la necessita' di insulina.

American Journal of Obstetrics and Gynecology, January 2004.

Domenico D'Erasmo
Uff. Centrale Segreteria