A.I.FI.

Associazione Italiana Fisioterapisti

Organizzato da:

S.S.I.F.&R.

Società Scientifica Italiana di Fisioterapia

& Riabilitazione

CORE COMPETENCE: LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE UNIVERSITARIA DEL FISIOTERAPISTA

Venerdì 28 Marzo 2003

Sala della Federazione Nazionale della Stampa

Corso Vittorio Emanuele II, 349 00186 – Roma

Presentazione

L'Associazione Italiana Fisioterapisti, in sintonia con le indicazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, attraverso il lavoro di un gruppo di esperti in formazione, ha elaborato un progetto sul "CORE COMPETENCE" del Fisioterapista.

Scopo del lavoro è stato quello di fornire, ai Fisioterapisti ed alle sedi formative, specifiche "linee-guida" nazionali in grado di inquadrare il Core Competence del Fisioterapista. Linee-guida che, proponendo strategie di formazione (apprendimento basato sui problemi) e metodologie di valutazione innovative (triplo salto etc), facilitino i formatori nella definizione e nell'implementazione degli obiettivi educativi e di idonei strumenti di valutazione.

Le linee-guida costituiscono quindi, nel loro insieme, un quadro delle funzioni e delle attività tipiche del Fisioterapista, degli obiettivi educativi e degli strumenti di valutazione correlati, pianificati secondo un prototipo delle attività di precipua competenza del professionista. Costituiscono, insomma, una sorta di "manifesto" di riferimento per il Fisioterapista, per le Università e per gli utenti.

Il riferimento normativo di cui si è avvalso il gruppo è stato soprattutto quello relativo al Profilo Professionale del Fisioterapista, da cui sono state estrapolate le funzioni di prevenzione, cura, riabilitazione, formazione, ricerca e gestione. Su queste funzioni, per meglio inquadrarle e per meglio inquadrare, di conseguenza, la stessa professione, è stato ritenuto utile scrivere un cappello introduttivo.

Il progetto, basato sull'individuazione dei problemi prioritari della salute e della qualità dei servizi, propone l'utilizzo di procedure di formazione centrate sulla partecipazione attiva dello studente, attraverso la guida di tutor.

Il tutor sta diventando una figura sempre più importante all'interno della formazione universitaria perché garantisce l'apprendimento sul campo e facilita iprocessi di rielaborazione di quanto appreso, integrando teoria e prassi.