Da 51 anni l'AIFI (Associazione italiana fisioterapisti), lavora per i suoi Soci e per tutti i Fisioterapisti su l'intero territorio italiano. Nasce l'8 giugno 1959 dall'idea di 15 fisioterapisti della clinica Neurologica dell'università La Sapienza di Roma. Oggi conta diverse migliaia di iscritti e fa parte della Wcpt (World Confederation for Physical Therapy), la più grande organizzazione di fisioterapisti del mondo, e della European Region of Wcpt, di cui detiene la vicepresidenza già da alcuni anni. È riconosciuta dal Ministero della Salute (DM 19/06/2006) come una delle associazioni rappresentative in Italia per la professione del Fisioterapista ed ha consolidati rapporti di collaborazione a livello istituzionale. L'Aifi ha proprie sedi rappresentative in tutte le regioni e nelle province più numerose. Pubblica la rivista trimestrale "Fisioterapisti" e la pubblicazione scientifica dal titolo "Scienza Riabilitativa".

Da quest'anno AIFI crescerà ancora. Dopo le attività e gli eventi relativi all'abusivismo sanitario, che hanno dato grande visibilità, con la stagione autunnale partiranno nuove iniziative di comunicazione sul territorio e la rivista Fisioterapisti sarà sottoposta ad un restyling grafico e di contenuti, con l'obiettivo di renderla fruibile sempre più anche alla popolazione non direttamente coinvolta nella professione.