Aumenta sempre di più il numero delle organizzazioni che aderiscono al manifesto per il "No all'equipollenza" a supporto del quale domani, a Roma, si svolgerà una grande manifestazione dei fisioterapisti italiani.
E' diel fine settimana la notizia che la Fncm, Federazione nazionale dei collegi dei massofisioterapisti, aderisce alle iniziative contro l'articolo 1 – septies della legge 3 febbraio 2006, n. 27. "Di fronte ad una realtà tanto complessa e incoerente" scrive il presidente Dario Roat, "è naturale che le associazioni di categoria siano sul piede di guerra, preoccupate dagli innegabili risvolti negativi che si ripercuoteranno non solo sui fisioterapisti, ma anche sul paziente!".