In preparazione della manifestazione del 21 marzo a Roma, l'Aifi propone alle professioni sanitarie, alle organizzazioni dei cittadini, alle associazioni delle persone con disabilità e alle organizzazioni sindacali di aderire al manifesto del "No all'equipollenza" a salvaguardia e tutela della salute dei cittadini e della regolamentazione di accesso ed esercizio professionale di tutte le professioni sanitarie.