CONAPS scrive al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sul D.M. 20 dicembre 2012.

Il CoNAPS, Coordinamento Nazionale Associazioni Professioni Sanitarie, in riferimento alle disposizioni di cui all’art. 69 bis del D.Lgs. n. 276/2003 (introdotto dalla c.d. legge Fornero) che prevede una “presunzione” circa l’esistenza di una collaborazione coordinata e continuativa a progetto in caso di impiego di lavoratori con partita IVA in “monocommittenza”, evidenzia che il Decreto Ministeriale del 20 dicembre 2012, con il quale sono individuati albi, ruoli, registri ed elenchi la cui appartenenza esonera dalla applicabilità della presunzione, ha omesso di indicare gran parte delle professioni sanitarie già definite e regolamentate dal decreto del Ministero della Salute e rappresentate dallo stesso CoNAPS.

Scarica la comunicazione del CoNAPS su DM 20.12.12