Ancora un'iniziativa del Gruppo di Lavoro "Management & Qualità" dell'A.I.FI. – Friuli-Venezia Giulia per sabato 12 Aprile 2003.

Nella suggestiva cornice del Castello di Colloredo di Monte Albano, provincia di Udine (che già ospitò l'illustre Ippolito Nievo, ndr), i Colleghi del Friuli-Venezia Giulia esploreranno, insieme a personalità amministrative e politiche regionali, lo stato di attuazione e gli scenari possibili di applicazione della Legge 251/2000.

Due le presentazioni che, nella volontà e negli obiettivi degli organizzatori, animeranno la tavola rotonda e la discussione finale: la Dirigenza Professionale e gli Sviluppi Formativi Post-Lauream.

Progettata in ottica di visibilità e di azione politica nell'ambito regionale, l'iniziativa costituisce anche un momento per una riflessione generale sul percorso che la Professione si accinge a fare ma anche sulle effettive necessità dell'Utenza e le possibili risposte da parte della Sanità pubblica e privata.

Il Gruppo di Lavoro "Management & Qualità" presenterà, con la prima relazione, un "Modello Regionale per la Dirigenza Professionale in Friuli-Venezia Giulia", documento che ancora una volta mette in evidenza la competenza del Fisioterapista anche in campo manageriale e di analisi e progettazione dei percorsi organizzativo/gestionali.

Anche la presentazione della Prof.ssa Irene Mavelli, Presidente del Corso di Laurea in Fisioterapia dell'Università di Udine, susciterà sicuramente interesse per la delicatezza del tema: il connubio fra nuove competenze e attribuzioni – manageriali e didattiche – del Fisioterapista e la formazione ad esse dedicata.

La tavola rotonda vedrà la presenza anche dell'Assessore Regionale alla Sanità, Avv. Valter Santarossa, e chissà che in clima pre-elettorale non ci sia una visitina anche dei candidati alla presidenza della Regione Friuli-Venezia Giulia…

Domenico D'Erasmo