Il primo appuntamento è per stasera a Padova. Ma poi sono in calendario Belluno, Treviso, Conegliano, Rovigo, Venezia, Castelfranco Veneto, Verona. Una settimana fitta di incontri pubblici in giro per le città del Veneto per festeggiare la seconda giornata regionale del fisioterapista. L'iniziativa è dell'Aifi Veneto, lo scopo è comunicare direttamente con i cittadini sui temi della salute, la sua tutela e la prevenzione e sui problemi che riguardano la professione riabilitativa ma coinvolgono anche gli utenti.
Stasera i riflettori saranno puntati su una patologia che affligge molti italiani, la lombalgia, nei suoi aspetti anatomici, ergonomici, prevenzione e trattamento. Si intende diffondere la cultura che l'utente può fare riferimento anche direttamente al fisioterapista, un professionista della salute capace di rivolgersi in maniera semplice ed efficace alla cittadinanza.
Tra le altre questioni che saranno trattate, quelle di più scottante attualità per la professione del fisioterapista: l'istituzione dell'ordine professionale e l'equipollenza del diploma di laurea in scienze motorie al diploma di laurea in fisioterapia. Un modo per sensibilizzare il pubblico su problemi che non toccano direttamente il cittadino, ma che mettono in serio pericolo la sua salute, la salute di quanti usufruiscono del sevizio riabilitativo.
Gli ordini delle professioni sanitarie, la cui istituzione è stata bloccata dal governo in attesa della più complessiva riforma delle professioni, sono uno strumento indispensabile di garanzia di competenza, preparazione e professionalità e l'unico mezzo efficace per lottare contro il fenomeno dell'abusivismo. Quanto alla norma che ha reso equivalente il diploma di laurea in scienze motorie al diploma di laurea in fisioterapia, la necessità impellente della sua abrogazione è ribadita a tutti i livelli, da associazioni dei cittadini, sindacati, organizzazioni di professionisti e parlamentari.

CALENDARIO DEGLI INCONTRI

Padova: 25 ottobre – Sala Giotto presso Consiglio di Quartiere 6, via Astichello (zona Altichiero), ore 20.30

Belluno: 26 ottobre – Centro "Giovanni XXIII", dalle ore 18.30

Treviso: 31 ottobre – Palazzo Rinaldi sala verde, ore 17.00

Conegliano: 31 ottobre – Sala Informagiovani, piazza San Martino, ore 19.30

Rovigo: 2 novembre – Palazzo della Gran Guardia, ore 18.00

Venezia: 3 novembre – Sala consiliare centro civico, via Poerio Mestre, ore 19

Castelfranco Veneto: 6 novembre, Patronato Pio X in Borgo Pieve, ore 18.30

Verona: data e sede da definire