Giornata nazionale 2019 della persona con lesione midollare

A.I.FI. VICINA A PERSONE CON LESIONE A MIDOLLO SPINALE, IN ITALIA SONO 75MILA

L’AIFI e’ vicina alle persone con lesioneal midollo spinale. Nella ‘Giornata nazionale 2019 della persona con lesione midollare’, che si celebra oggi a Roma nella sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri, l’Associazione Italiana Fisioterapisti esprime la propria solidarieta’ ai pazienti che soffrono di queste patologie, tendendo la mano alla FAIP, la Federazione associazioni italiane Paratetraplegici, promotrice dell’evento.

In Italia, intanto, vivono circa 75mila persone con esiti di lesione al midollo spinale. E ogni anno nel nostro Paese diventano para o tetraplegiche circa 2.500 persone, delle quali il 45% a causa di incidenti stradali, il 20% a causa di incidenti sul lavoro, il 10% a causa di incidenti sportivi, il restante 25% per diverse cause tra cui le armi da fuoco. L’80% di queste persone ha un’età compresa tra i 10 e i 40 anni e quindi un’aspettativa di vita molto lunga, conseguentemente un costo sociale e personale, per se’ e per le proprie famiglie, elevatissimo.

Per questo c’è necessita’ di portare all’opinione pubblica le istanze e i bisogni delle persone disabili interessate da una lesione al midollo spinale, cosi’ come c’e’ un bisogno urgente di accorciare la distanza che esiste tra le istituzioni e i pazienti, perché a volte è quella la barriera più dura da superare per loro. C’è quindi necessita’ di trovare quanto prima delle risposte il più adeguate e appropriate possibili per questi pazienti, che rivendicano attenzione e inclusione.

I servizi dedicati al trattamento di questa complessa patologia sono assolutamente insufficienti e quasi del tutto assenti, soprattutto nel sud del Paese. Le Unita’ spinali unipolari (che sono i servizi di elezione per il trattamento globale della persona che ha subito un danno al midollo spinale) sono soltanto 10 in Italia, in particolare distribuite al centro-nord, per un totale di circa 450-500 posti letto. Per questo va fatto molto di più.