L'80 per cento degli italiani è destinato a soffrire di mal di schiena. Il 15-20 per cento ricorre alle cure mediche. La lombalgia, uno dei disturbi osteoarticolari più diffusi, interessa in misura uguale uomini e donne, di età compresa tra i 30 e i 50 anni. Non basta. È anche la più frequente causa di disabilità per le persone sotto i 45 anni. Il costo sociale? Altissimo. Basti pensare alle spese per la diagnostica, il trattamento, la ridotta produttività, la diminuita capacità di svolgere attività quotidiane.
I dati sono stati presentati oggi a Tirreni