Si svolgerà, a Trieste, presso il Centro Congressi "Stazione Marittima", nelle giornate del 29 e 30 Novembre 2002, il Convegno promosso dall'Associazione Fisioterapisti del Friuli Venezia Gulia (AITR/AIFI), dal titolo: Il Significato delle Alterazioni Posturali in relazione al Dolore Muscolo-scheletrico.
La manifestazione, che ha il patrocinio dell'Università degli Studi di Trieste e del Gruppo di Interesse Specialistico in Terapia Manuale (GTM) dell'AITR/AIFI, e che è riservata a Fisioterapisti, Medici e Studenti dei Corsi di Laurea in Fisioterapista, si pone l'ambizioso obiettivo di stimolare una riflessione sul difficile tema dell'interpretazione dell'alterazione posturale.
Nelle intenzioni degli organizzatori, si evidenzia la volontà di portare a confronto esponenti di massimo rilievo di due importanti approcci del mondo della riabilitazione: la Terapia Manuale e la Posturologia.
Il Convegno sarà, quindi, un'occasione per fruire, nella cornice autorevole di un evento altamente qualificato, dell'esperienza di alcuni tra i più accreditati esperti delle due discipline.
Domande quali: "Cosa intendiamo per postura?" "Come la si valuta?", "In che modo condiziona le scelte terapeutiche?" costituiscono la premessa ai temi oggetto di discussione.
Nel loro insieme, questi temi, non solo rappresentano la presa in esame di questioni di grande attualità, ma anche l'opportunità per stimolare riflessioni interessanti per tutti gli specialisti della Riabilitazione.
Il viaggio che viene proposto con questo Convegno, è quello che porterà ad una nuova definizione di postura, partendo dall'analisi delle "alterazioni posturali", in termini di studio dei pattern di movimento alterati, per arrivare ad una nuova visione, in grado di integrare la tradizionale concezione "statica" della funzione posturale, con una di tipo dinamico-funzionale.
Questo, il percorso che gli organizzatori si augurano di realizzare con l'iniziativa, nella convinzione che queste considerazioni sapranno risvegliare grande interesse per le tematiche che saranno affrontate e per l'alto livello dei contributi scientifici che verranno portati all'attenzione dei partecipanti.

Melania Salina