Dopo l'adozione, avvenuta ieri in Commissione Cultura della Camera, del testo elaborato dal Comitato ristretto, l'Aifi anche a nome delle Organizzazioni firmatarie del Manifesto "No all'equipollenza", ribadisce la necessità e l'urgenza della definitiva abrogazione dell'art. 1-septies e l'importanza di salvaguardare le regole di garanzia del Sistema, anche per la qualità della formazione di tutti i professionisti che operano in ambito sanitario.